Ecco una breve selezione di quello che gli ospiti, la gente e i giornali dicono di noi:


Grazie mille per la bella vacanza che ci avete permesso di trascorrere da voi. Noi siamo in America, ma il nostro cuore è rimasto nella vostra Tenuta”: speriamo di tornare presto a trovarvi”
Alfred & Jacqueline Deramo
New Wilminton, Pennsilvanya

“Si soggiorna negli appartamenti ricavati dalle case del borgo medievale, già castello di confine della Repubblica Senese. Si fanno corsi di fotografia e bird watching, si assiste alla frangitura delle olive…”
Marzia Tempestini (I Viaggi di Repubblica, 
“Mi ricordo vacanze verdi”)

“Vi pensiamo spesso e abbiamo perfino iniziato a studiare l’italiano. Dobbiamo tornare. Abbiamo saputo che anche Debra e James sono stati da voi lo scorso autunno: vi salutano e salutano anche Sparga, il vostro simpatico cane. Speriamo davvero che riusciate a coronare il vostro sogno di portare a compimento il restauro di Monte Sante Marie”
Curtis & Mimi Maddox
Denver, Colorado

“Le serate trascorse con voi nella vostra bella casa, la vostra compagnia e la conversazione sono uno dei ricordi più piacevoli delle nostre vacanze. Con voi abbiamo fatto un tuffo in una Toscana che credevamo esistesse solo nei racconti degli scrittori. Grazie davvero”.
James & Debra Olivier,
Telluride, Colorado

“Nelle Crete Senesi, il borgo-castello di Monte Sante Marie, nel comune di Asciano, si propone nella sua veste agrituristica. Originariamente costituito, forse, da un oratorio e da un ospizio per i viandanti lungo uno dei rami della Scialenga, il borgo ha oggi due soli abitanti, mentre nel dopoguerra ne contava almeno 600…”
Jacopo Chiostri (“Bell’Italia” 10/2000, “Ricordi di gloria tra i manieri toscani” )

“…Un borgo ferito, ma vivo. Il merito è di un tipo testardo e un po’ romantico: Stefano, un giovane quarantenne che con la moglie Daniela e la sua collezione di dischi ha deciso di vivere qui. Un lavoro immane, ma il risultato si vede a occhio nudo: così Monte Sante Marie è entrato nell’Albo d’oro delle Dimore Storiche della Toscana…”
Riccardo Chiari (“Il Manifesto” 13/8/2000,“Operazione resurrezione”)

“Le vostre migliori qualità sono la poca retorica e il senso di signorile sobrietà che promana dalla Tenuta, dai suoi proprietari e dal loro stile di vita. Ho imparato di più in una settimana a Monte Sante Marie che in anni di spiagge e ombrelloni”.
Angelo Pezzetti,
Milano